Rca auto: De Poli, interrogazione a ministro Zanonato

(ANSA) – ROMA, 15 GEN – “Le piccole aziende artigianali di autocarrozzeria rischiano di essere ‘rottamate. Il Governo riveda le misure previste dal Dl Salva Italia’”. Ad affermarlo è il senatore Udc Antonio De Poli commentando la protesta di Cna e Confartigianato sulle disposizioni del Governo che regolamentano i risarcimenti assicurativi per danni al veicolo in caso di incidente. “Il comparto delle carrozzerie è in difficoltà”, continua De Poli che ha presentato lunedì scorso un’interrogazione parlamentare al ministero dello Sviluppo economico invitando il Governo “a rivedere la normativa (dl n.145/2013 ndr) che, così com’è impostata, rischia di avere un impatto economico devastante per le piccole e medie imprese artigianali”. “Dietro l’angolo – prosegue De Poli riferendosi alla normativa contenuta nel Decreto Legge Salva-Italia – c’è il rischio di soffocare la concorrenza e uccidere gli artigiani che verranno inevitabilmente danneggiati dal fatto che i consumatori dovranno rivolgersi necessariamente alle autocarrozzerie vincolate con le compagnie di assicurazioni e non più al proprio carrozziere di fiducia”. “A rischio ci sono 17 mila addetti e 60 mila addetti a livello nazionale”, conclude De Poli che si schiera dalla parte di Confartigianato e Cna, i cui rappresentati hanno manifestato, a Roma, di fronte a Montecitorio. (ANSA).










Lascia un commento