Marò: Casini, da M5s idea positiva, missione in India sobria

(ANSA) – ROMA, 15 GEN – “Bisogna evitare che ci sia una processione in ordine sparso, che rischia di alzare inutili polveroni e rischia anche di portare un calo nel decoro del nostro Paese. Pertanto abbiamo deciso di incanalare in un’unica delegazione parlamentare questa manifestazione di solidarietà verso i marò”. Così Pier Ferdinando Casini, presidente della commissione Esteri del Senato, spiega a Effetto Giorno, su Radio24, la scelta di mandare una missione parlamentare in India: “Ritengo che M5S abbia avuto un’idea positiva, ma è giusto che ci sia una manifestazione comune”, aggiunge Casini, spiegando che l’idea era venuta anche a Fratelli d’Italia e Scelta Civica. In merito all’utilità della missione e alla contestazione che sia solo uno spreco di denaro, Casini dice: “Se non si va in India non si dimostra solidarietà, se si va si spendono soldi pubblici. Noi abbiamo seguito questo caso con molta serietà per mesi e non abbiamo mai avuto idea di fare una missione parlamentare. Nel momento in cui diverse forze politiche affacciano questa richiesta, noi sentiamo questa sensibilità. Tutto avverrà all’insegna della sobrietà, posto che non ci si può andare in treno”.(










Lascia un commento