L.elettorale: D’Alia, problema no soglia sbarramento, ma liste bloccate

ROMA (ITALPRESS) – “Le leggi elettorali si fanno per garantire la rappresentativita’ ai cittadini e per garantire la stabilita’ di governo, non la sopravvivenza di questo o quel partito. Noi abbiamo partecipato fuori dal coro dei due schieramenti principali nel 2008 e nel 2013, e abbiamo superato lo sbarramento”. Lo ha detto Gianpiero D’Alia, ministro per la Pubblica Amministrazione e la Semplificazione, ai microfoni di “Radio Anch’io”. “Il nostro problema non e’ la soglia di sbarramento – ha aggiunto l’esponente dell’Udc -, ci sono altre questioni critiche sulla legge elettorale e su cui faremo le nostre osservazioni in Parlamento. Le preferenze sono l’unico sistema certo con cui i cittadini scelgono i loro parlamentari. Tra le liste lunghe e corte non c’e’ molta differenza, l’elettore ratifica scelte fatte dai partiti”.










Lascia un commento