Maltempo: Noè, a cosa è servita mappatura rischi Secchia?

(ANSA) – BOLOGNA, 23 GEN – “A cosa è servita la mappatura di pericolosità e rischio del fiume Secchia che la Regione Emilia-Romagna possiede dal 24 giugno 2013, se non ha potuto prevenire l’alluvione che ha duramente colpito la provincia di Modena?”.
E’ quanto scrive, in una nota, Silvia Noè, presidente del gruppo Udc in Regione Emilia-Romagna. “Questo studio – aggiunge – nasce dal recepimento di una direttiva comunitaria che aveva lo scopo di valutare, prevenire e gestire il rischio di alluvioni. E proprio il bacino del fiume Secchia – argomenta – era stato scelto per avviare in via sperimentale questo monitoraggio, che avrebbe permesso di predisporre metodologie e strategie da applicare su tutto il territorio regionale”. Quindi, chiosa Noè, “per fare chiarezza, alla luce di tutto quello che è successo il 19 gennaio scorso, ho presentato un question time” in merito.










Lascia un commento