Udc: Casini, non sono il figliol prodigo di Berlusconi

(ANSA) – ROMA, 03 FEB – “Non ho scelto di allearmi con il centro destra per fare il figliol prodigo”. Pier Ferdinando Casini ha fatto ricorso alla parabola di Gesù per sottolineare, intervistato dalla Telefonata di Canale 5, che il suo non è un ripensamento politico. “Del resto lo stesso Matteo Renzi – ha concluso il leader dell’Udc – ammette di non meravigliarsi affatto per questa mia scelta”.










Lascia un commento