Governo, Binetti: Speriamo Renzi non usi decretazione urgenza

Roma, 17 feb. (LaPresse) – “A febbraio legge elettorale, a marzo occupazione, ad aprile riforma della pubblica amministrazione, a maggio il fisco. Quello di Matteo Renzi sembra un incrocio tra il libro delle favole e un incubo istituzionale”. Lo afferma Paola Binetti, parlamentare Udc-Pi. “Speriamo – aggiunge – che Renzi non voglia governare con la decretazione d’urgenza, che rappresenta per noi uno degli scogli parlamentari da modificare più velocemente, perchè rappresentano una contraddizione permanente con il fatto che siamo ancora una Repubblica parlamentare”. “Il ritorno alla normale attività legislativa, anche negli ambiti indicati dal futuro premier, e la revisione dei regolamenti parlamentari costituiscono oggi una vera e propria emergenza istituzionale – sottolinea Binetti – da cui dipende in gran parte il successo del Piano-Renzi. Se davvero vuole arrivare al 2018, come tutti gli auguriamo, Matteo Renzi cerchi di governare con il massimo rispetto verso il Parlamento e le sue prerogative costituzionali”.

 










Lascia un commento