Governo: Binetti, Renzi ridisegni Ministero Salute

(ASCA) – Roma, 18 feb 2014 – ”Il presidente del Consiglio incaricato, Matteo Renzi, ha la grande opportunita’ – e responsabilita’ – di ridisegnare le prerogative del ministero della Salute con un’ottica innovativa, garantendo davvero pari opportunita’ a tutti i cittadini indipendentemente dalla regione in cui vivono. La salute, sia quella pubblica che quella individuale, e’ un diritto troppo importante per essere oggetto esclusivo di valutazioni sui costi, come fa il Mef, o di interpretazioni regionali discriminative”. Lo afferma in una nota Paola Binetti, parlamentare Udc-Pi. ”Renzi – sottolinea Binetti – ha gia’ detto che e’ arrivato il momento di cambiare per mantenere nelle mani dello Stato alcune competenze. Ebbene, la competenza che vorremmo rimettere noi nelle mani dello Stato e’ proprio quella che tutela il diritto alla salute degli italiani. Le differenze tra regione e regione, che vanno dagli screening neonatali alla disponibilita’ di farmaci innovativi, dai modelli organizzativi alla interpretazione dei Lea che non sono aggiornati da oltre dieci anni, sono davvero eccessive”.










Lascia un commento