M5S, D’Alia: Solidarieta’ a epurati, operazione degna di purghe staliniste

(ilVelino/AGV NEWS) Roma, 27 FEB – “I colleghi parlamentari epurati dal Movimento Cinque Stelle e quelli che stanno abbandonando spontaneamente i gruppi meritano la massima solidarieta’ umana e politica. Con questa operazione degna delle purghe staliniste, costruita sulla criminalizzazione e l’eliminazione del dissenso, si conferma gia’ esaurita la funzione storica di un movimento che, dietro l’illusione della democrazia partecipata attraverso la rete, nasconde l’ossessione del pensiero unico, la totale assenza di regole e riti peggiori di quelli del piu’ logoro partito della Prima Repubblica”.
Lo afferma in una nota il deputato dell’Udc Gianpiero D’Alia.

“Quanto sta accadendo – conclude l’ex ministro per la Pa e la Semplificazione – conferma l’importanza di riaffermare con forza il principio del divieto di mandato imperativo dei parlamentari contro ogni tentativo di condizionarne l’operato attraverso pestaggi mediatici e tribunali improvvisati in cui l’unica legge e’ quella del capo”.










Lascia un commento