Clima: Galletti, bene piano Ue 2030, si consideri capacita’ spesa

(AGI) – Bruxelles, 3 mar. – Il ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, al suo esordio a Bruxelles ha rinnovato l’appoggio italiano al piano della Commissione Ue per la riduzione di emissioni a effetto serra fino al 2030, ma ha sottolineato che la strategia deve “tenere conto dell’evoluzione della capacita’ di spesa degli stati membri nel contesto attuale,” ha detto durante una deliberazione pubblica a un Consiglio ambiente in corso a Bruxelles.  Galletti ha sottolineato che il contributo Ue “sara’ veramente utile solo se anche altri paesi, come Usa, Cina e Russia, si assumeranno impegni consistenti in linea con quanto ci chiede la scienza”. Il ministro ha anche detto nel suo intervento che per raggiungere gli obiettivi di riduzione delle emissioni sara’ importante adottare alcune misure a livello nazionale e Ue, tra cui per esempio “la progressiva sostituzione dei combustibili ad alto contenuto di carbonio, in particolare nel settore dei trasporti, incoraggiando l’uso di carburanti di seconda generazione”, e l’introduzione di “una fiscalita’ energetica europea a favore di tecnologie a basso contenuto di carbonio”.










Lascia un commento