Ue: De Poli, si profila aggregazione area popolare

(ASCA) – Padova, 7 mar 2014 – ”La migliore risposta all’adesione del Pd di Renzi al Pse e’ dar vita al nucleo del Ppe in Italia. Noi dell’Udc insieme al Nuovo centrodestra di Alfano possiamo giocare questo ruolo ed essere la novita’ politica in questo momento”. Lo afferma il senatore Udc Antonio De Poli che stamane ha preso parte, a Dublino, al confronto tra Ncd e Udc e Popolari in vista delle prossime elezioni Europee. All’incontro hanno partecipato il segretario nazionale Lorenzo Cesa, il coordinatore nazionale Ncd Gaetano Quagliariello e il ministro dell’Interno Angelino Alfano e l’ex ministro Mario Mauro (Popolari per l’Italia). ”Si profila un riassetto politico nel campo del centrodestra – continua De Poli -. Il nostro obiettivo, come abbiamo stabilito nel nostro recente Congresso, e’ creare un soggetto politico popolare che sia alternativo alla sinistra e al populismo e all’antieuropeismo della destra. Il Veneto, cosi’ come le altre regioni del Nord, ci chiedono di superare la stagione leghista e sconfiggere la demagogia che contraddistingue il tandem Zaia-Salvini”. De Poli guarda gia’ alle prossime Regionali: ”Se costruiremo un’alleanza forte dei moderati che si riconoscono nel Ppe, si potrebbero profilare interessanti prospettive”. fdm/mau 071923 MAR 14 NNNN










Lascia un commento