Ue: De Poli, rivedere trattati per rilanciare nostra economia

(ANSA) – ROMA, 7 MAR – “I compiti a casa per l’Italia sono le riforme. Non c’è via d’uscita”. Lo scrive su Twitter il senatoreUdc Antonio De Poli che ieri e oggi ha partecipato al congresso Ppe a Dublino. “La mission dell’ Udc e di tutte le forze popolari è chiara: non c’è economia senza socialità. All’appuntamento del semestre italiano alla presidenza dell’Ue, l’Italia – chiarisce De Poli -deve arrivare con i compiti a casa già fatti: solo così potremo avere l’autorevolezza e la credibilità per negoziare le risorse per la crescita e rivedere i Trattati lasciando più ampi margini di manovra per rilanciare la nostra economia”. 










Lascia un commento