L.elettorale: De Poli, su preferenze no a voto segreto

(ANSA) – ROMA, 11 MAR – “In Senato, dopo la bocciatura di misura della Camera, giochiamo a carte scoperte sulle preferenze”. E’ la proposta del senatore Udc Antonio De Poli che su Twitter con l’hastag #vogliosaperechivoto sottolinea: “L’emendamento in questione è stato bocciato per soli 35 voti. Nessuno vuole far saltare l’accordo sull’Italicum ma per l’Udc è prioritaria la questione preferenze per restituire ai cittadini il diritto di scegliere i propri rappresentanti”. “La battaglia continua a Palazzo Madama” osserva il parlamentare dell’Unione di centro che, rivolgendosi alle altre forze politiche, lancia un appello: “Costruiamo un asse trasversale per migliorare il testo della Camera e soprattutto ciascuno si assuma le proprie responsabilità davanti agli italiani dicendo chiaramente se vuole cancellare i listini bloccati oppure no”. 










Lascia un commento