Clima. Galletti: spending review sia anche su emissioni e costi

(DIRE) Roma, 12 mar. – “Mi piacerebbe che la spending review di cui sentiamo tanto parlare, e che ha visto un grande sforzo di attenzione da parte dei precedenti governi e anche del nostro, possa essere orientata non solo al taglio delle auto blu ma anche delle emissioni e dei costi che ne conseguono”. Cosi’ il ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, durante il convegno ‘Innovation 4 smart solution’, organizzato da Finmeccanica presso il Centro studi americani di Roma, dove e’ stato presentato un progetto di grattacieli intelligenti ed ecosostenibili. In particolare, spiega il ministro “dobbiamo riconoscere che se vogliamo davvero ridurre la produzione di CO2 non possiamo intervenire solo sulle produzioni delle industrie manifatturiere”, ma incidere “su quella enorme fonte di inquinamento che sono gli edifici residenziali e non”. Per questo, “anche lo Stato deve fare la sua parte e non limitarsi a dispensare buoni consigli ai cittadini- prosegue Galletti- gli immobili pubblici sono, infatti, quelli meno propensi ed organizzati a fare efficienza. Lo spreco di risorse e’ ancora enorme”. E’ quindi “possibile intervenire per realizzare risparmi ambientali e finanziari importanti”. La chiave e’ “innovare dal punto di vista tecnologico che culturale- conclude il ministro- l’Italia puo’ essere protagonista del cambiamento e farlo davvero, senza retorica”.










Lascia un commento