Papa. Binetti: grati a Santo Padre

(DIRE) Roma, 13 mar. – “Siamo grati al Santo Padre per la semplicita’ con cui non manca di ricordare a tutti noi la misericordia di Dio e la sua instancabile disponibilita’ a perdonarci. Papa Francesco ci aiuta infatti a riconciliarci con Dio, con gli altri e soprattutto con noi stessi, dal momento che la maggiore difficolta’ di ognuno di noi e’ proprio quella di fare pace con se’ stessi. Solo in un mondo pacificato in cui i toni violenti e aggressivi, la competitivita’ litigiosa e distruttiva si risolvono mettendosi in discussione in prima persona, e’ possibile un reale progresso nella societa’”. Lo dice la deputata Udc Paola Binetti in occasione del primo anniversario dell’inizio del Pontificato di Papa Francesco. “Un sottile filo conduttore- osserva Binetti- lega la Pacem in Terris di Giovanni XXIII con la Veritatis Splendor di Giovanni Paolo II e la Caritas in Veritate di Benedetto XVI: tutto si tiene e si armonizza nella Gioia del Vangelo, la Evangeli Gaudium di Papa Francesco. Per questo al Papa della gioia, che ci spinge continuamenete ad andare verso le periferie dell’esistenza, per fare in modo che nessuno si senta solo, diciamo un grazie convinto e pieno di riconoscenza. Vogliamo ripartire da qui per ricostruire l’unita’ della famiglia e della societa’, provando ad abbandonare quella tragica abitudine di pensare prima di tutto a se’ stessi e ai propri interessi. Papa Francesco ci indica una strada e ci offre dei mezzi, vale la pena ricominciare a sperare e a lavorare in questa direzione”.










Lascia un commento