Udc: D’Alia, nuova offerta politica moderata in chiave euopea

ROMA (ITALPRESS) – “Se vogliamo cambiare l’Europa dobbiamo organizzare i nostri partiti in chiave continentale e non piu’ su base nazionale. Come Renzi ha fatto a sinistra col Pse, altrettanto va realizzato da parte nostra con il Ppe, a cominciare da quanti in Italia sostengono questo governo. Sarebbe il primo passo per una nuova offerta politica dei moderati”. Cosi’ in un’intervista al Giornale di Sicilia il nuovo presidente dell’Udc, Gianpiero D’Alia. “Abbiamo il dovere – spiega D’Alia – di lavorare alla nascita di un nuovo soggetto politico che emerga dalle ceneri del vecchio centrodestra. Cio’ deve avvenire senza prescindere da Forza Italia e soprattutto dai suoi elettori, che sono circa il 20% e meritano rispetto. Oggi e’ pero’ piu’ facile individuare forme di collaborazione con chi ha una visione comune sul governo del Paese”. Sulla legge elettorale, il presidente dell’Udc afferma che “non si puo’ fare una riforma elettorale senza cambiare il Senato. Il nostro sistema deve passare da bicamerale a monocamerale per poter avere maggioranze stabili”. 










Lascia un commento