Francia: Cesa, risultato elezioni ci deve far riflettere

(ASCA) – Roma, 24 mar 2014 – ”I risultati delle elezioni francesi dovrebbero indurci ad una profonda riflessione. Quasi il 40% degli aventi diritto ha deciso di non votare, segno di una crisi di rappresentanza ormai patologica e di una disaffezione crescente verso la politica”. Lo afferma in una nota Lorenzo Cesa, segretario nazionale UDC aggiungendo che ”l’estrema destra avanza a passi da gigante, vanno molto bene i popolari e tracollano i socialisti. Ecco: Renzi, con una scelta miope, ha appena deciso di fare aderire il Pd al Pse. Coloro che si riconoscono nei valori della moderazione e del riformismo – rileva Cesa – non possono rimanere schiacciati nel cuneo tra post comunisti e nuovi socialisti. Per noi in Italia si apre una prateria: c’e’ spazio per una aggregazione aperta di moderati che abbia come obiettivo politiche concrete a sostegno della famiglia,dell’impresa,del lavoro,dello sviluppo, una lista lontana dagli estremismi ma con idee nette, che in Europa si faccia portatrice dell’alternativa e dei valori cristiani”. 










Lascia un commento