Calabria: Talarico e Trematerra in direzione nazionale Udc

(ASCA) – Catanzaro, 24 mar 2014 – ”Abbiamo dinanzi a noi sfide enormi da fronteggiare, percio’ l’Udc, grazie alla sua classe dirigente ed alla tradizione riformista e cattolica di cui e’ interprete, siamo sicuri che continuera’ ad essere una forza politica imprescindibile”.
Lo affermano il presidente del Consiglio regionale della Calabria, Francesco Talarico, e l’assessore all’Agricoltura della Regione Calabria, Michele Trematerra, che sono stati chiamati a far parte della direzione nazionale dell’Udc.

”Ringraziamo Lorenzo Cesa – aggiungono Talarico e Trematerra – per l’energia che quotidianamente dispiega alla guida di un partito a cui guardano con speranza i moderati del Paese e per la fiducia che ci ha dimostrato coinvolgendoci nell’organismo nazionale. Siamo chiamati tutti a fare uno sforzo per affermare il primato della politica, in una congiuntura in cui si ha bisogno soprattutto di un’Europa dei popoli. In tal senso, occorrera’ far capire, in maniera inequivocabile, che il rigore e l’austerita’ esasperati senza il rilancio dello sviluppo sono cause di diseguaglianze sociali non piu’ tollerabili. Per quanto ci riguarda piu’ direttamente – concludono Talarico e Trematerra – ci impegneremo per far valere, in un Paese unito e in vista di un’Europa politica, le ragioni del Mezzogiorno italiano e in specie l’ansia di riscatto di aree verso cui l’attenzione dello Stato deve essere piu’ corposa per tratteggiare un futuro possibile alle nuove generazioni”.  










Lascia un commento