Alimentare: Ciccanti, nuova ispezione Ministero su Cooperlat

(ANSA) – ASCOLI PICENO, 27 MAR – “Una nuova ispezione straordinaria sarà disposta sulla Cooperlat dal Ministero dello Sviluppo economico Direzione generale per la vigilanza sugli enti cooperativi a seguito dell’esposto fatto dalle cooperative Coalac, Frentana e Petrano”. Lo rende noto l’on. Amedeo Ciccanti (Udc), insieme all’on. Luciano Agostini (Pd). “Le tre cooperative – ricorda Ciccanti – erano rimaste tagliate fuori dal consiglio di amministrazione in occasione del rinnovo delle cariche sociali nell’assemblea dei soci del 26 aprile 2012. Già era stata fatta un’ispezione straordinaria da parte dello stesso Ministero, dal 10 ottobre al 22 novembre 2012, la quale, pur avendo ritenuto le procedure di elezione del consiglio di amministrazione conformi alle norme applicabili, aveva anche sollecitato, attraverso la mediazione della Confcooperative, una soluzione bonaria tendente ad allargare da 9 a 11 lo stesso Cda. Invito che era rimasto disatteso – aggiunge – e che ha determinato le recenti tensioni con le decisioni di chiudere lo stabilimento di Ascoli”. L’on. Luciano Agostini aveva presentato una interrogazione parlamentare per chiedere una verifica delle corrette procedure per le decisioni assunte”.










Lascia un commento