Secessionisti: De Poli, no gogna mediatica politica fuori

(ANSA) – ROMA, 3 APR – “La violenza va condannata senza se e senza ma. Ci sentiamo, allo stesso tempo, di esprimere una parola di conforto nei confronti delle famiglie delle persone arrestate che rischiano ora di finire per essere vittime di una gogna mediatica. La legalità viene prima di tutto. A volte capita che le persone diano i numeri e penso che alcune azioni siano da considerare solo come antidemocratiche. La politica dovrebbe restarne fuori: non strumentalizzi il disagio sociale, né getti fango sugli autori di queste azioni ottenendo l’effetto contrario di trasformarli in martiri. Lasciamo che la magistratura faccia il suo corso”. Lo afferma il senatore Udc e vicesegretario vicario nazionale del partito, Antonio De Poli. 










Lascia un commento