Riforme: De Poli, moderati insieme su azione governo

(ANSA) – ROMA, 6 APR – “Ora moderati insieme per incidere nell’azione di Governo”. Lo afferma il senatore e vicesegretario vicario Udc Antonio De Poli secondo cui “nel dibattito sulle riforme l’Italia non può permettersi passi falsi ma in questa corsa le forze che si riconoscono nel Ppe debbono fare la propria parte, unirsi in una nuova forza per contrastare chi oggi, all’interno del centrodestra, vuole mettere i bastoni tra le ruote alle riforme”. “Le forze dell’area moderata in Europa – spiega DE POli – stanno già insieme: si tratta di un’aggregazione naturale, quella tra Udc Ncd e Popolari che mira alla nascita di un nuovo soggetto politico. Ora bisogna lavorare pancia a terra, tenere aperto il dialogo con i territori per dare le risposte concrete”. A chi dentro FI non risparmia attacchi all’accordo tra Udc e Ncd, De Poli risponde così: “I falchi dentro FI temono di rimanere fuori gioco. Noi abbiamo scelto una metà campo, quella del Ppe. Loro, invece, sono falcidiati al loro interno”.










Lascia un commento