Legge 40, Ronconi: rischiamo bimbi con 4 genitori

(ilVelino/AGV NEWS) Roma, 09 APR – “Con la fecondazione eterologa ora c’e’ il rischio che il nascituro si ritrovi con quattro genitori: la donna che ha accettato l’impianto eterologo, il marito della stessa, il donatore di seme maschile e la l’eventuale donatrice di ovulo”. Lo dichiara Maurizio Ronconi (Udc). “Se aggiungessimo le parentele collaterali, il rischio per il neonato – continua Ronconi – e’ quello di ritrovarsi una schiera infinita di fratellastri e sorellastre che poi rimarranno certamente sconosciute. Se poi si considerano le affinita’ di terzo e quarto grado il nascituro si potrebbe ritrovare con un parentado equivalente ad un esercito. Solo a coloro che si pongono difronte alla questione della fecondazione eterologa in modo pregiudiziale e ideologico, sfuggono le possibili gravi conseguenze biologiche, genetiche ed anche etiche”.

 










Lascia un commento