Udc: Adornato, serve un nuovo Partito della Liberta’

(AGI) – Roma, 9 apr. – Avviare, subito dopo le elezioni europee, la “costituente di un nuovo Partito delle Liberta’”. L’idea e’ di Ferdinando Adornato che spiega: “L’Italia che non e’ di sinistra ha il diritto di non essere da meno. Di potere usufruire di un competitivo Partito della liberta’ (anch’esso sopra al 30%) erede aggiornato del centrodestra che abbiamo alle spalle”. Dunque, prosegue Adornato, “si affrontino le europee come si puo’. Ma si sappia che il giorno dopo conviene a tutti avviare il tempo costituente di un nuovo Partito della liberta’. Ci si era gia’ provato nel 2005: ma allora era un’opportunita’, oggi una necessita’”. Si dovrebbe trattare, per il deputato, di “una costituente popolare e liberale: non un accordo tra nomenklature. Con tre missioni: un manifesto strategico per il prossimo decennio, chiare regole democratiche di convivenza, primarie aperte per decidere la premiership”.










Lascia un commento