FI: De Poli, Bonaiuti+Scajola mutazione genetica Fi

(ANSA) – ROMA, 13 APR – “Il combinato disposto dell’abbandono di Paolo Bonaiuti e dell’intervista guardinga di Scajola che mette velatamente nel conto anche una sua non candidatura danno l’idea della mutazione genetica che sta subendo Forza Italia. E’ chiaro che i moderati e i popolari italiani non hanno più voce in Forza Italia, sovrastati da estremisti e populisti in cerca di slogan scoppiettanti. Parole forti per nascondere progetti deboli, urla strepiti e petardi per far dimenticare i problemi. Noi dell’Udc insieme all’Ncd siamo convinti di dovere mettere mano alle questioni vere che riguardano il Paese. Dobbiamo fare le riforme o perderemo il treno dell’Europa. Insieme, con la generosità e la passione che ci contraddistinguono, possiamo vincere la sfida”. Lo afferma Antonio De Poli, vicesegretario nazionale vicario Udc.










Lascia un commento