Maro’: Casini, strada internazionale è quella giusta

(9Colonne) Roma, 24 apr – “Mi sembra che la strada intrapresa dal governo sia quella giusta”, lo ha detto il presidente della Commissione Esteri del Senato Pierferdinando Casini al termine dell’audizione dei ministri Mogherini e Pinotti, alle Commissioni Difesa ed Esteri congiunte di Camera e Senato a Palazzo Madama in merito ai marò. Commentando la scelta di chiedere la risoluzione internazionale della controversia tra Italia e India ha detto: “Questa soluzione è stata sollecitata dal Parlamento che ha espresso più volte la completa sfiducia del sistema giudiziario indiano che dopo due anni non è ancora riuscito a fornire nemmeno un capo d’imputazione per i nostri militari per cui, credo che questo che oggettivamente è un cambio di strategia, sia un atto dovuto e giusto”. Con l’avvio della fase d’internazionalizzazione, si esaurisce anche l’impegno di Staffan De Mistura e, secondo Casini, “si tratta semplicemente di provvedere con nuove persone, in base ad esigenze nuove”, “si tratta sostanzialmente di un cambio di competenza non certo di persone perché De Mistura ha fatto un ottimo lavoro. Anzi, credo che questa seconda fase sia frutto di ciò che ha seminato lui e di ciò che ha fatto”, “al nuovo coordinatore resta l’obiettivo noto di averli a casa e poi di affidarsi ad un sistema giudiziario imparziale”. “Le elezioni politiche in programma in maggio in India – ha concluso Casini – sono state e sono tuttora condizionanti. Sono certo che dal giorno dopo le elezioni si avrà maggiore realismo da parte di tutti”. 










Lascia un commento