Riforme: Casini, da Silvio tattica elettorale, il patto terra’

(AGI) – Roma, 26 apr. – “Berlusconi smarcandosi sulle riforme fa un favore a Renzi perche’ sottrae voti a Grillo. Alla fine le riforme si faranno e con il concorso anche di Forza Italia”. Ne e’ convinto il presidente della commissione Esteri del Senato, Pierferdinando Casini, che in un’interivsta a ‘Repubblica’ osserva: Berlusconi “e’ politicamente lucido” e le sue affermazioni su legge elettorale e nuovo Senato fanno comodo anche al governo. “Si poteva pensare che Berlusconi facesse il donatore di sangue a Renzi e Grillo in piena campagna elettorale accettando la situazione di ombra e subalternita’ in cui era precipitato? Da Vespa ha fatto il suo lavoro con il minimo dello sforzo”, spiega Casini. E prosegue: “Ha cercato di rimettersi al centro della scena evitando che le elezioni del 25 maggio diventino una sorta di referendum tra Renzi e Grillo”. Per Casini, se si smarca da Renzi Berlusconi “puo’ recuperare il consenso di quell’elettorato che nella sua afasia rischia di finire da Grillo. Ecco perche’ al di la’ delle apparenze Berlusconi ha fatto una cortesia al premier”. 










Lascia un commento