Europee: De Poli, mai più un euro dei fondi torni a Bruxelles

(ANSA) – ROMA, 28 APR – “L’Udc insieme a Ncd ha di fronte una sfida: superare il volto arcigno dell’Europa e offrire un’alternativa concreta rispetto a chi, come la Lega e il Movimento Cinque stelle, vuole spostare indietro le lancette dell’orologio. Uscire dall’euro sarebbe una follia. Noi andremo in Europa per superare la sudditanza dell’Italia nei confronti di Bruxelles e per dire con forza: mai più un euro dei fondi Ue torni indietro”. Lo afferma il senatore e vicesegretario vicario Udc Antonio De Poli che, nel pomeriggio, ha preso parte a Villa Godi Piovene (Vicenza) alla presentazione della lista di candidati Udc-Ncd alle prossime elezioni Europee. “L’euroscetticismo? E’ comprensibile se l’Italia non batte i pugni sul tavolo. E’ ora di dire basta all’Europa delle banche e delle calcolatrici. Nel segno dei valori del popolarismo abbiamo un compito che è quello di avvicinare i cittadini all’Europa”, conclude l’esponente Udc.










Lascia un commento