Europee: Cesa, mai più un euro indietro a Bruxelles

(ANSA) – BRINDISI, 3 MAG -“Mai più un euro indietro a Bruxelles”. Con questo slogan, nell’ultima tappa del suo tour elettorale pugliese, il segretario nazionale Udc Lorenzo Cesa, nel pomeriggio a Brindisi, ha affrontato la questione dei fondi Ue dispersi. Lo rende noto l’ufficio stampa Udc del Senato. “Dall’Europa – ha proseguito Cesa – arrivano opportunità e risorse. Noi dobbiamo imparare a coglierle e non possiamo accontentarci di portare a casa il 60% dei fondi comunitari. E’ scandaloso che, ad esempio – ha detto ancora Cesa – su 20 miliardi di fondi per la ricerca, in Italia ne arrivino solo 15 milioni grazie a un progetto presentato da un ente di Genova. Dobbiamo smetterla di scaricare le colpe sull’Europa. Uscire dall’euro sarebbe solo una follia. Diciamo no a chi vuole spostare indietro le lancette dell’orologio proponendo non-soluzioni. In Europa dobbiamo restarci per essere protagonisti. Come? Rinegoziando i trattati – ha concluso – e le maglie del Patto di stabilità”.










Lascia un commento