Energia: Casini, Europa e Russia sono interdipendenti

Roma, 05 mag – (Nova) – L’Europa dipende dalla Russia come la Federazione russa dipende dal Vecchio Continente. Lo ha detto oggi Pier Ferdinando Casini, presidente della commissione Esteri della Camera dei deputati, nel corso del convegno “Verso il G7 Energia – focus sulla sicurezza internazionale”, tenuto oggi presso il Centro studi americani di Roma. “E’ importante la scelta del governo italiano di ospitare a Roma il G7 sull’Energia anche in vista del prossimo semestre europeo”, ha detto Casini, sottolineando la criticita’ dell’attuale scenario ucraino, “dove la crisi si sta dimostrando sempre piu’ consistente e qualcuno inizia a parlare apertamente di guerra”.
Il presidente della commissione Esteri ritiene che in tale contesto “il governo italiano fa bene a rafforzare il dialogo”, ricordando la recente visita in Italia di alcuni esponenti della Duma e la prossima visita di una delegazione parlamentare italiana a Mosca. L’Italia, da parte sua, deve agire per “diversificare le forniture energetiche e le rotte di approvvigionamento”, ha detto ancora Casini, citando il progetto del gasdotto South Stream, “indipendente e precedente alla crisi ucraina”, e il gasdotto transadriatico (Tap), la condotta che dovrebbe portare in Puglia il metano proveniente dal mar Caspio. “Bisogna impedire che l’Italia perda questa occasione”, e non diventi vittima delle “strumentalizzazioni politiche”. 










Lascia un commento