Immigrazione: De Poli, Ue ha obbligo morale intervenire

(ANSA) – ROMA, 10 MAG – “L’Europa ha l’obbligo morale e giuridico di operare per una regolamentazione dei flussi migratori. Bene Alfano, quando dice che il Mediterraneo non può considerarsi una frontiera esclusivamente italiana, ma europea. La permeabilità della sponda Sud è una questione che deve riguardare Bruxelles con il sostegno e la collaborazione dei partner europei. In questo senso l’Italia deve imporsi e non accettare alcun compromesso”. Lo dichiara il vicesegretario nazionale vicario dell’Udc Antonio De Poli.










Lascia un commento