ELEZIONI: CASSAZIONE, NO A DC DI PIZZA E SANDRI

(ANSA) – ROMA, 8 MAR – L’ufficio centrale elettorale della Cassazione, presieduto da Giovanni Prestipino, ha respinto i ricorsi della Dc di Giuseppe Pizza e della Dc di Angelo Sandri. I due partiti sono quindi esclusi dalle prossime elezioni perche’ il loro simbolo si poteva confondere con lo scudo crociato dell’Udc di Casini.

Nell’allegato la decisione della Corte di Cassazione che ha respinto le opposizioni presentate da Pizza e Sandri sulla modifica dei simboli perché confondibili con il simbolo dell’Udc.

259428914b5148908a609c1a6e66386d.pdf








Lascia un commento