Berlusconi: Mantini, l’attentato da’ ragione alla linea Udc

2009-12-14T17:11:00

Roma, 14 dic. (Adnkronos) – ‘Il gravissimo gesto contro la persona del presidente Berlusconi, a cui va tutta la mia

solidarieta’ personale, e’ il frutto dell’azione sconsiderata di una persona che ha gia’ manifestato squilibri mentali.Dovranno

comunque essere rivalutate le misure di sicurezza a protezione della persona del premier, in particolare nelle occasioni di incontro con la folla.

A prescindere da cio’, c’e’ comunque un clima di esasperazione dello scontro politico figlio di un bipolarismo rissoso e fazioso’. E’ quanto afferma in una nota Pierluigi Mantini, parlamenttare della Commissione Affari Costituzionali della Camera (Udc).

 

‘L’Unione Di Centro denuncia da tempo l’assurdita’ e anche la pericolosita’ di questo quadro politico, inefficiente sul piano dei risultato utili al Paese e debole sul piano delle garanzie democratiche e di sicurezza -continua Mantini- Il grave fatto accaduto conforta la proposta dell’Udc nella ricerca di un clima di confronto meno esasperato e conflittuale, basato sulla moderazione politica, sugli interessi nazionali, su riforme condivise. Gli alfieri dell’odio politico e della demonizzazione dell’avversario, i populisti e i demagoghi predicatori di conflittualita’ e di visioni, facciano un passo indietro’.

 










Lascia un commento