Iran, giovani Udc: Unica voce da governo e istituzioni

2009-12-28T14:44:00
 

Roma, 28 DIC (Velino) – “Di fronte alla sanguinosa violenza e alla

repressione nei confronti di chi cerca solo di esercitare la propria liberta’ di

espressione i governi e le istituzioni comunitarie condannino ad una sola voce il regime

 iraniano e fermino questo inutile spargimento di sangue”. Lo dichiara Gianpiero Zinzi, coordinatore nazionale Giovani Udc, che in una nota aggiunge: “Noi Giovani Udc esprimiamo la piu’ totale solidarieta’ e la fraterna vicinanza ai moltissimi iraniani che in questi giorni stanno manifestando contro un regime oppressivo che non esita a sparare su decine di ragazzi che hanno l’unica colpa di chiedere liberta’ e democrazia. Oltre alla solidarieta’, nutriamo un sentimento di autentica ammirazione per questi giovani coraggiosi che mettono a rischio la loro stessa vita per affermare un desiderio di liberta’ che non puo’ restare inascoltato. Con orgoglio – prosegue – ricordiamo che noi Giovani Udc siamo stati i primi in Italia a porre l’attenzione sulla questione iraniana, partecipando alla manifestazione organizzata dal Forum Nazionale di Giovani in memoria della giovane Neda Soltan, studentessa 26enne assassinata dal regime nello scorso giugno nel corso delle manifestazioni di protesta contro la contestata rielezione di Mahmoud Ahmadinejad”.










Lascia un commento