Cittadinanza: Mantini, Bocchino decida se e’ con Fini o Bossi

2009-12-22T11:44:00

(ANSA) – ROMA, 22 DIC – ‘La nuova legge sulla cittadinanza e’ necessaria per la crescita e la coesione dell’Italia.

Ma l’acquisto della cittadinanza non e’ un regalo, e’ una conquista e percio’ abbiamo sostenuto la necessita’ di condizioni come la conoscenza della lingua e il rispetto della Costituzione e delle leggi’. Cosi’ Pierluigi Mantini dell’Udc.

‘Per i nati in Italia – spiega – e’ ragionevole la condizione posta dalla Commissione Cultura ossia genitori legalmente residenti da almeno 5 anni e lo svolgimento di un ciclo scolastico in Italia. Su questo punto si puo’ raggiungere un’ampia convergenza. Meraviglia percio’ il plauso di Bocchino al testo della relatrice Bertolini che e’ sostanzialmente dettato dalla Lega. Bocchino decida – conclude Mantini – se sulla cittadinanza e’ piu’ vicino a Bossi o a Fini’.










Lascia un commento