Riforme: Mantini, presentata pdl per Assemblea Costituente

2009-12-21T11:52:00
(ANSA) – ROMA, 21 DIC – ‘La posizione dell’UDC, ribadita da Casini, e’ chiara, il lodo per Berlusconi e’ un momento di pacificazione all’interno di un percorso condiviso sulle riforme istituzionali. Non e’ compatibile con il processo breve ne’ con il rifiuto del dialogo’.

 A sostenerlo e’ il deputato dell’UDC Pierluigi Mantini in una nota.

‘E’ rilevante – aggiunge – che tra le diverse aperture al confronto vi sia anche quella di Liberta’ e Giustizia, sulla base della teoria del ‘male minore’. Ora il PD chiarisca la sua posizione senza subalternita’ a Di Pietro’.

‘Ho depositato la proposta di legge per l’ istituzione della Bicamerale per le riforme costituzionali – rende noto Mantini – sul modello della legge 1 del 1997, perche’ e’ piu’ logico e agevole mantenere il percorso delle riforme nel circuito della decisionalita’ politica rappresentata in Parlamento’.

‘L’elezione di un’Assemblea Costituente, con soggetti esterni al Parlamento – conclude – e’ una procedura piu’ lunga e incerta, ma e’ ugualmente percorribile ove vi sia una forte volonta’. Cio’ che non puo’ essere accettato e’ l’inerzia e il clima lacerante di scontro politico’.










Lascia un commento