Berlusconi, web: Casini, Governo non sa di cosa parla

2009-12-19T11:53:00

(ANSA) – ROMA, 19 DIC – ‘Chi parlava non sapeva che cosa e’ Internet, cioe’ uno strumento di comunicazione’.

Pier Ferdinando Casini boccia l’ipotesi di norme restrittive per Internet, rilanciate dal ministro dell’Interno, Roberto Maroni.

Casini, nel corso del suo intervento alla Assemblea Nazionale delle Regioni dell’Udc a Roma, prende spunto dall’intervento di una ragazza iraniana che ha denunciato dal palco la ‘dittatura del presidente Ahmadinejad’ nel suo Paese d’origine: ‘Se questa ragazza ha voce – spiega Casini – lo deve a Internet. Se non ci fosse internet, non sapremmo cosa capita in Iran. E’ come se non consentissimo l’uso del telefono perche’ ci sono le telefonate minatorie’.

‘Il nostro e’ un Paese che non investe nella modernizzazione – conclude – I primi soldi cassati in Finanziaria riguardano la banda larga e quando si pensa a censura si parla di Internet’.










Lascia un commento