Riforme: Cesa, basta ostilita’, serve Commissione Costituente

2009-12-18T12:09:00

(ANSA) – ROMA, 18 DIC – ‘Questa ‘e la nostra proposta: mettere da parte le ostilita’ e istituire una Commissione Costituente a livello parlamentare per preparare un grande progetto di ammodernamento del Paese’. Lo afferma Lorenzo Cesa, segretario dell’Udc, nel corso del suo intervento all’Assemblea Nazionale delle Regioni dell’Unione di Centro presso il Salone delle Fontane a Roma.

Cesa invita alla ‘elaborazione di un piano condiviso di riforma della seconda parte della Costituzione, con la riforma dello Stato, il superamento del bicameralismo perfetto, il rafforzamento dei poteri di governo del premier e dell’esecutivo’ e ‘il contestuale rafforzamento dei poteri di controllo del Parlamento, la riscrittura di una riforma in senso federale. Concreta, reale, solidale, al posto del manifesto vuoto e dannoso fatto approvare dalla Lega nei mesi scorsi’. ‘Questo e’ davvero l’ultimo appello per l’attuale sistema – conclude – per realizzare qualcosa di positivo e concreto per l’Italia’.










Lascia un commento