Tv: Rao, governo frena Sky, piuttosto recuperi canone

2009-12-15T14:21:00

(ANSA) – ROMA, 15 DIC – ‘Il governo sembra piu’ impegnato a ragionare di provvedimenti che possano frenare l’espansione di concorrenti rispetto all’attuale duopolio Rai Mediaset, piuttosto che attuare, da subito, i meccanismi che impedirebbero l’evasione del canone a vantaggio del servizio pubblico’. E’ l’opinione di Roberto Rao, capogruppo Udc in commissione di Vigilanza.

‘E’ solo una curiosa coincidenza che mentre la Rai non potra’ avvantaggiarsi dalla diminuzione della raccolta pubblicitaria di Sky – ragiona Rao in una nota – a beneficiarne sara’ solo Mediaset. Il governo ripensi al contenuto del decreto e impieghi energie e tempo per frenare l’evasione del canone Rai che ha raggiunto la quota del 30% per un valore di oltre 500 milioni di euro, risorse importanti e decisive per rilanciare l’azienda pubblica’.

‘Noi – ricorda l’esponente Udc – in Finanziaria avevamo presentato un emendamento che risolveva il problema agganciando il canone Rai alle bollette energetiche, prevedendo un pagamento in piu’ rate, con esenzioni per le fasce sociali piu’ deboli, i pensionati sociali e quelle famiglie che dopo lo switch off per il passaggio al digitale terrestre per molti giorni, se non mesi, sono state nell’impossibilita’ di guardare la televisione.

Purtroppo – conclude – il voto di fiducia non ha permesso neanche di metterlo in votazione’.










Lascia un commento