Mafia: Casini, su Graviano ministro Alfano riferisca a Parlamento

2010-01-02T19:49:00

Su questo tema politica e istituzioni non possono dividersi

Roma, 2 gen. (Apcom) – “Non è possibile lanciare accuse gravi senza essere in possesso di elementi oggettivi. L`unico effetto certo di questa polemica è il calo di credibilità delle istituzioni nel contrasto alla criminalità organizzata”. Lo dice il leader dell`UDC Pier Ferdinando Casini con riferimento alle polemiche relative alla presunta connessione tra la fine dell`isolamento diurno al boss Graviano e il processo Dell`Utri.

“Anche per porre fine ai sospetti e alle accuse di queste ore – afferma Casini in una nota – il ministro Alfano riferisca al più presto in Parlamento sulla vicenda perchè su un tema delicato come quello dell`applicazione del 41 bis come strumento di contrasto alla mafia, la politica e le istituzioni non possono e non devono dividersi”.










Lascia un commento