Regionali: Cesa, basta con gli indugi in Puglia

2010-01-05T18:54:00

 

(AGI) – Roma, 5 gen. – “L’unione di centro pugliese, riunita con i vertici nazionali, ha preso atto dell’incarico esplorativo affidato dal Pd all’onorevole Boccia. Ritiene che siano finiti i tempi dell’indugio e dei tatticismi, e che il popolo pugliese meriti, da parte dei partiti, l’assunzione piena e precisa delle proprie responsabilita’”. Cosi’ il segretario dell’Udc, Lorenzo Cesa, nel corso di una conferenza stampa a Montecitorio con Pier Ferdinando Casini, ha dato lettura del documento uscito dal vertice del suo partito.
“In Puglia le elezioni provinciali hanno creato alleanze riformiste per il Mezzogiorno: l’Udc ritiene che oggi il Pd sia chiamato a mettere alla prova la propria volonta’ di creare un cammino nuovo sulla strada della politica italiana”. Per questo motivo, ha poi detto Cesa, “basta con le inutili esplorazioni.
Basta con evocazioni di primarie. Basta con altri diversivi.
Boccia – ha spiegato Cesa – e’ un moderato che per noi puo’ immediatamente presentare una coalizione che non rimanga imprigionata nei veti dell’ultrasinistra radicale. Le 48 ore servono, certo. Ma solo – ha precisato Cesa – a dare questa risposta chiara e definitiva da parte del Pd”.










Lascia un commento