Giustizia: Udc a toghe, con processi premier nessuna riforma

2010-01-16T14:41:00
Roma, 16 gen. (Apcom) – Il deputato dell’Udc Roberto Rao, rappresentante dei centristi in commissione Giustizia, sceglie la via della chiarezza e dice ai magistrati le cose come sembrano stare: “Sulla riforma della giustizia pesa il macigno dei processi nei confronti del premier. Finché non lo avremo rimosso non so cosa sarà possibile fare”. Con parole pacate, intervenendo all’assemblea organizzata dall’Anm sul molto criticato dl per coprire i posti vacanti nelle procure italiane, Rao spiega che “l’Udc ha provato a rimuovere questo macigno, prima astenendosi sul lodo Alfano e poi presentando il provvedimento sul legittimo impedimento”. Obiettivo dichiarato “togliere il macigno dei processi al premier – insiste Rao – ma non so se ci riusciremo.
Finché ci sarà, però, assisteremo a interventi frammentari per non dire ad personam che non faranno altro che aumentare il livello di confusione”.










Lascia un commento