Regionali: Mantini, incostituzionali i diktat contro l’Udc

2010-01-18T19:17:00
(9Colonne) Roma, 18 gen – “Bossi e Capezzone dovrebbero ripassarsi la Costituzione che stabilisce l’autonomia politica e legislativa delle regioni, persino nella scelta dei sistemi elettorali. Fanno i federalisti ma pretendono di imporre alle regioni le alleanze del governo centrale. Con l’arroganza tipica della partitocrazia statalista proclamano ‘o con noi o contro di noi'”.
Lo dichiara Pierluigi Mantini, presidente della Commissione affari costituzionali della Camera (Udc). “Questa visione barbara e incostituzionale della politica – continua – non meriterebbe commenti se non per il diluvio di dichiarazioni insultanti che da Lega e Pdl vengono rivolte contro l’Udc.
Pensano di ricostruire in questo modo alleanze di moderati e riformatori per il buongoverno delle regioni italiane? Forse è il caso che si diano una calmata rispettando le scelte autonome dell’Udc che è coerente con i suoi elettori ed è in prevalenza all’opposizione, mentre invece Bossi programma la poltrona sicura per suo figlio nel listino di Formigoni”.










Lascia un commento