Processo breve: D’Alia, la Lega ha sbagliato, pubbliche scuse

2010-01-20T13:02:00
(ANSA) – ROMA, 20 GEN – ‘Pretendiamo a nome degli italiani e di tanti democristiani le vostre pubbliche scuse. Ci chiediamo pero’ come possiate votare questa amnistia’: lo dice il senatore dell’Udc Gianpiero D’Alia, nel corso della dichiarazione di voto sul processo breve in Aula al Senato.
‘Voglio ringraziare amici della Lega – dice D’Alia – per aver ricordato il caso di Mannino che ha dovuto penare anni per veder riconosciuta la sua estraneita’ ai fatti’.
‘Voglio dire alla Lega – aggiunge pero’ – che dopo aver insultato Mannino e i tanti democristiani onesti che si sono comunque fatti processare e non hanno mai brigato per avere sconti che oggi e’ il momento che riconoscano che hanno sbagliato. Che Bossi ha sbagliato a dire che i democristiani andavano fucilati. E che in questi anni – conclude D’Alia – che avete agitato il cappio in giro per l’Italia tentando di sfruttare a fini politici le vicende giudiziarie di tante persone perbene avete raccontato ai vostri elettori un sacco di frottole e di bugie’.










Lascia un commento