Processo breve: D’Alia, e’ amnistia, ed e’ incostituzionale

2010-01-20T13:04:00
(ANSA) – ROMA, 20 GEN – Il disegno di legge sul processo breve ‘seve a poco o a nulla. Approfitta per fare un’amnista e ha il fiato corto’ perche’ contiene norme ‘incostituzionali’: lo afferma, nell’Aula del Senato, il senatore dell’Udc Gianpiero D’Alia nel corso della dichiarazione di voto sul disegno di legge sul processo breve annunciando il no del gruppo al testo.
‘Non siamo cosi’ stolti – dice – da non vedere che queste norme servono al presidente del Consiglio’. Il premier, sottolinea l’Udc, e’ vittima di ‘un accanimento’ giudiziario seppure ‘minore’ rispetto a quello denunciato e un’opposizione responsabile condivide la necessita’ di ‘sgombrare il campo dal conflitto con la magistratura per parlare dei problemi veri’.
Questa ‘e’ una questione giusta’, ma ‘avete scelto la sede e gli strumenti sbagliati. La sede propria – ribadisce il senatore dell’Udc – e’ il legittimo impedimento. Quello dovete approvare’. E queste sono le ragioni per ‘cui noi voteremo no.
Se cambierete il testo no cambieremo il voto’.










Lascia un commento