Ru486: Bianchi, fa bene Polverini a difendere donne

2010-01-21T19:15:00
(AGI) – Roma, 21 gen – “La tutela della donna, che tiene conto anche della sofferenza a cui e’ sottoposta durante il percorso difficile dell’aborto, e’ parte integrante della politica di Renata Polverini; non si tratta, quindi, di una questione etica, ne’ tanto meno di una ‘battaglia ideologica e funambolica’, come la definisce Livia Turco”.
E’ quanto afferma in una nota Dorina Bianchi, vicepresidente dei senatori Udc.
Commentando la situazione dell’impiego della pillola abortiva RU486 in Emilia-Romagna, Bianchi evidenzia anche la necessita’ di “linee guida precise per evitarne l’uso incontrollato”. Infine, secondo il vicepresidente dei senatori Udc, “la legge 194/78 deve restare il punto di riferimento in materia, sia per garantire alla paziente la monitorizzazione di cui ha bisogno, sia per scongiurare il rischio che ci siano trattamenti diversi da Regione a Regione”.

 










Lascia un commento