Regionali Toscana: Casini, Pdl converga su nostro candidato

2010-01-26T14:08:00
(ANSA) – FIRENZE, 26 GEN – ‘Il nostro e’ un candidato aperto: offriamo la candidatura di Francesco Bosi anche al Pdl, e speriamo che ci possa essere un loro impegno per realizzare un’alternativa’. Lo ha detto il leader dell’Udc Pier Ferdinando Casini che oggi a Firenze ha presentato il candidato del suo partito alla presidenza della Regione Toscana, l’onorevole Bosi.
Il leader centrista non ha escluso una ‘possibile convergenza su Bosi da parte del Pdl’, che non ha ancora ufficializzato il proprio candidato (che dovrebbe essere la deputata Monica Faenzi).
‘In Toscana – ha aggiunto Casini – contestiamo una cattiva amministrazione: c’e’ bisogno di cambiare. Qui c’e’ un consociativismo fortissimo tra Pd e Pdl. L’Udc e’ stato l’unico a contestare la legge elettorale regionale che e’ scandalosa perche’ spoglia gli elettori della possibilita’ di scegliere (non esistono preferenze). Questa legge e’ stata approvata, guarda caso, con una convergenza di volonta’ tra opposizione e maggioranza’.
Casini ha poi risposto a domande dei giornalisti, fra le altre una sulla questione degli immigrati: ‘Noi vogliamo accogliere, ma nella legalita” ha spiegato.
Il candidato Bosi infine ha affermato che vuole raccogliere ‘la delusione dei toscani per come e’ stata amministrata la regione: credo che l’Udc abbia la capacita’ di poter interpretare questo risentimento. Il centro e’ candidato ad essere l’alternativa’. (ANSA).










Lascia un commento