Regionali: Cesa, altro che due forni noi decidiamo in coerenza

2010-01-28T14:41:00

Roma, 28 gen. (Adnkronos) – “Tutti parlano di due forni, io parlo di coerenza”. Lorenzo Cesa fa il punto sulle scelte dell’Udc per le regionali e respinge ogni tipo di critica alle mosse dei centristi.
“Abbiamo preso decisioni coerenti con quello che abbiamo fatto negli ultimi anni”, ha detto il segretario dell’Udc.
La ‘mappa’ centrista prevede, cosi’ come l’ha elencata Cesa, che in sei regioni ci siano “candidati Udc o vicini all’Udc”: Veneto, Lombardia, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Puglia. In Piemonte e Liguria, ha sottolineato Cesa, “abbiamo fatto scelte alternative alla Lega”.
In Calabria e Lazio, “in coerenza”, sono stati stretti accordi con il Pdl e il Campania sono “in corso di definizioni gli accordi” con Caldoro. In Basilicata e nelle Marche, ha proseguito Cesa, l’Udc sostiene i candidati di centrosinistra che sono “di area democratica cristiana”.










Lascia un commento