Giorno memoria, Giovani Udc: un valore da difendere

2010-01-27T18:57:00
(9Colonne) Roma, 27 gen – “La memoria è un valore da difendere”: lo dichiara Gianpiero Zinzi, coordinatore nazionale dei Giovani Udc in occasione delle celebrazioni della Giornata della Memoria. “È vergognoso e inquietante – aggiunge – che, in una giornata dal così alto valore simbolico, ci sia ancora chi, come la guida suprema dell’Iran Ali Khamenei, auspichi la distruzione dello Stato d’Israele o chi, imbratti con scritte ignobili le mura Museo della Liberazione di Roma. Segnali del genere rappresentano la prova di quanto sia importante non abbassare mai la guardia sul ritorno di folli, vecchie, ideologie”. “Celebrare il giorno della Memoria, consegnando ai giovani la testimonianza della nostra storia – conclude – è il modo migliore per educarli ad affrontare le sfide di oggi con la consapevolezza necessaria per impedire che razzismo e discriminazione abbiano ancora cittadinanza e a farsi convinti interpreti dei valori della tolleranza e del rispetto”.










Lascia un commento