Fiat: Ruvolo, Lombardo faccia valere suo rango di ministro

2010-01-29T19:06:00

(AGI) – Palermo, 29 gen. – “Dire ‘no’ agli ecoincentivi alla Fiat puo’ essere un primo passo, ma cio’ non basta di sicuro per far rientrare l’emergenza di Termini Imerese e questo Lombardo lo sa bene. Pur essendo condivisibile, sul piano delle provocazione, l’invito del governatore a bocciare la proposta di legge sulla concessione di questi benefici, qualora il piano industriale del Lingotto dovesse continuare a prevedere la chiusura dello stabilimento, non possiamo d’altra parte dimenticare che il presidente della Regione siciliana ha in mano altri strumenti per sensibilizzare il governo nazionale: puo’ partecipare alle riunioni del Consiglio dei ministri quando ci sono provvedimenti di interesse per la Regione, puo’ vantare tra le proprie fila anche la presenza di un sottosegretario”. Lo dice il deputato dell’Udc Giuseppe Ruvolo, vice segretario Udc della Sicilia, che si chiede: “Possibile che il raggio d’azione di Lombardo si esaurisca in una letterina ai parlamentari eletti in Sicilia con cui proporre la bocciatura degli ecoincentivi? Possibile che non abbia lui l’occasione per dimostrare un po’ di coraggio nei confronti dell’Esecutivo?”. 










Lascia un commento