Anno Giudiziario: Vietti, Governo insegue singoli processi

2010-01-30T15:10:00

(ANSA) – TORINO, 30 GEN – ‘Il governo non propone riforme della giustizia, ma e’ al perenne inseguimento di singoli processi, di un singolo imputato, a cui cerca di mettere toppe peggiori del buco’. Lo ha affermato il presidente vicario dei deputati dell’Udc, Michele Vietti, a margine della cerimonia d’inaugurazione dell’anno giudiziario a Torino.

‘Non condivido l’abbandono dell’aula – ha aggiunto Vietti – perche’ finisce con il ridursi a un gesto di scortesia nei confronti del rappresentante del governo e a un rifiuto di ascoltare che e’ sempre premessa indispensabile di ogni confronto. D’altra parte, pero’, i magistrati hanno tanti buoni motivi per lamentarsi, come tutti i cittadini’.

Secondo il presidente vicario dei deputati Udc, infatti, ‘il governo sta facendo poco o nulla – ha detto – per risolvere il problema della funzionalita’ degli uffici giudiziari e dell’efficienza dei servizi’.

L’Udc, ha ricordato Vietti, ‘ha indicato una via d’uscita: si approvi il legittimo impedimento nella versione originale di cui mi sono fatto promotore alla Camera e, rimosso il problema dei processi Berlusconi, senza ulteriori alibi, si metta mano alle riforme’.

 










Lascia un commento