Udc: Cesa, non accettiamo lezioni di Bondi

2010-01-30T14:27:00

(AGI) – Roma, 30 gen – “Noi leggiamo sempre con attenzione e rispetto Avvenire: sia quando parla del presidente Bresso, come oggi, sia quando ha parlato della regione Friuli Venezia Giulia sul caso Eluana nei mesi scorsi, sia quando affronta i temi dell’immigrazione, dei respingimenti e della sobrieta’ nei comportamenti. Certamente, anche un partito di ispirazione cristiana come l’Udc non ha il dono dell’infallibilita’. In compenso siamo confortati dal fatto che sembra possederlo l’onorevole Bondi, che ci impartisce ogni giorno disinteressate lezioni finalizzate a dimostrare che per essere buoni cattolici bisogna arruolarsi alla corte di Berlusconi. Ci scusi se ribadiamo il nostro ‘no grazie’ “.

 E’ quanto afferma, in una nota, il segretario dell’Udc Lorenzo Cesa.










Lascia un commento